ITALIA-FRANCIA

Giocare, leggere, parlare in Francese per scoprire insieme che la comunicazione non ha frontiere.

L’evento “Italia/Francia: la langue de l’amitié” del 5/6 giugno vissuto dagli alunni delle classi quarte Scuola Primaria e dagli allievi della Scuola Secondaria di Secondo Grado di tutto l’Istituto Comprensivo Cuneo Corso Soleri ha rivestito in toto questa visione.

SCARICA DOCUMENTO DI PRESENTAZIONE

Si è costruita, intorno ai ragazzi, una rete di registri comunicativi finalizzata alla sperimentazione, sul territorio, del valore di una lingua gemella che costituisce, come l’italiano, una base di accesso privilegiata  per interpretare la realtà.

Un percorso a tappe, lungo Via Roma e nelle zone circostanti la scuola a S.Rocco, dove i viandanti-studenti hanno dimostrato di saper operare molteplici interrelazioni tra elementi percettivi e conoscitivi, dimostrando a loro stessi e agli adulti che la scuola prepara alla “vita”.

L’evento ha esplicitato metaforicamente, attraverso il “ludus”, l’intento, perseguito da anni dall’Istituto Comprensivo Cuneo Corso Soleri, di superare capziose separazioni fra ordini di scuola per creare un continuum formativo di autentico spessore culturale e sociale.

La sinergia fra le componenti coinvolte nel progetto ha determinato il pieno successo dell’iniziativa:

Funzioni Strumentali per la Continuità, la Referente d’Istituto per le lingue straniere , il team digitale, gli insegnanti di classe insieme  all’impareggiabile ausilio della Presidentessa dell’Alliance Française, tutti i commercianti che hanno dato la disponibilità a ospitare le postazioni di fronte ai loro esercizi e in particolare alla Panetteria Pellegrino di Cuneo che ha offerto fragranti biscotti, la Banca Alpi Marittime che ha ospitato la postazione virtuale, il Bar “Cin Cin”, la cartoleria “La Cascina” e la Pasticceria Galfré di S.Rocco, ma soprattutto la partecipazione attiva e responsabile di tutti i ragazzi.

SCARICA DOCUMENTO DI PRESENTAZIONE

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi e analizzare il traffico.

Altri dettagli